La Giornata della Commissione 28/03/2023

27/03/2023

InvestEU: accordo di garanzia da 155 milioni di euro per sostenere la transizione ecologica e digitale delle imprese portoghesi

Il Fondo europeo per gli investimenti (FEI) e il Banco BPI (BPI) hanno firmato ieri un accordo che sbloccherà fino a 155 milioni di euro in prestiti per migliorare l'accesso ai finanziamenti delle piccole e medie imprese (PMI) portoghesi. L'accordo, sostenuto dal programma InvestEU, mira a mobilitare finanziamenti per le imprese ammissibili in Portogallo, per attività in tre categorie: i settori culturale e creativo, innovazione e digitalizzazione e sostenibilità.

Istituto europeo di innovazione e tecnologia: I primi partner si uniscono all'Iniziativa per i talenti del settore Deep Tech per formare 1 milione di europei entro il 2025

Oggi la Commissione accoglie con favore l'impegno di sette organizzazioni a sostenere l'iniziativa Deep Tech Talent dell'Istituto europeo di innovazione e tecnologia (EIT). Insieme all'EIT e alla sua rete di 3.400 partner, svilupperanno programmi e corsi di formazione per consentire ai discenti europei di individuare soluzioni tecnologiche per il settore altamente innovativo delle tecnologie profonde, che combina scienza e ingegneria nei settori fisico, biologico e digitale. I primi sottoscrittori sono JA Europe, Intel, l'Università Tecnica di Cluj-Napoca, Abodoo, il Computer Vision Center di Barcellona, Generation e l'Università di Scienze Applicate di Tampere. La piattaforma online Deep Tech Talent Platform ospiterà, tra l'altro, un archivio dei corsi sviluppati nell'ambito della Deep Tech Talent Initiative, e i primi corsi sono già disponibili. I corsi di formazione sul deep tech arricchiranno ulteriormente il catalogo di tutti i corsi di formazione dell'EIT, facilmente accessibili attraverso il Campus EIT, presentato nel gennaio 2023.

Corno d'Africa: L'UE stanzia 331 milioni di euro in aiuti umanitari

La regione del Corno d'Africa sta affrontando crisi umanitarie multiple e sovrapposte, con oltre 50 milioni di persone che hanno urgente bisogno di assistenza alimentare. Per aiutarla, la Commissione stanzierà circa 331 milioni di euro in aiuti umanitari, destinati principalmente all'insicurezza alimentare e alle esigenze degli sfollati e dei rifugiati, alla preparazione alle catastrofi e all'istruzione nelle emergenze. I finanziamenti sosterranno progetti umanitari a Gibuti (500.000 euro), Etiopia (60,5 milioni di euro), Kenya (12,5 milioni di euro), Somalia (72 milioni di euro), Sud Sudan (82 milioni di euro), Sudan (73 milioni di euro) e Uganda (30 milioni di euro). Dei fondi totali stanziati per il Grande Corno d'Africa, circa 8 milioni di euro saranno dedicati alla preparazione alle catastrofi. Circa 14,5 milioni di persone sono sfollate nella regione del Grande Corno d'Africa, mentre circa 4 milioni sono rifugiati. Milioni di persone nella regione soffrono di insicurezza alimentare.

Luca Persiani

Argomento
La Giornata UE