La Giornata della Commissione 13/07/2023

12/07/2023

Economia circolare: migliorare la progettazione e la gestione del fine vita delle automobili per un settore automobilistico più efficiente sotto il profilo delle risorse

Oggi la Commissione propone misure per migliorare la circolarità del settore automobilistico. Questa iniziativa migliorerà l'accesso alle risorse per l'economia dell'UE, contribuirà agli obiettivi ambientali e climatici dell'UE e rafforzando al contempo il mercato unico. Le azioni proposte dovrebbero generare 1,8 miliardi di euro di entrate nette entro il 2035, con la creazione di ulteriori posti di lavoro e l'aumento dei flussi di entrate per l'industria della gestione e del riciclaggio dei rifiuti. Il regolamento proposto dovrebbe avere notevoli benefici ambientali, tra cui una riduzione annuale di 12,3 milioni di tonnellate di emissioni di CO2 entro il 2035, una migliore valorizzazione di 5,4 milioni di tonnellate di materiali e un maggiore recupero di materie prime critiche.

Fondo per l'innovazione: L'UE investe 3,6 miliardi di euro di proventi dello scambio di emissioni in progetti innovativi di tecnologia pulita

Oggi la Commissione ha assegnato oltre 3,6 miliardi di euro a 41 progetti di tecnologia pulita su larga scala, che saranno finanziati attraverso il Fondo europeo per l'innovazione. Con un'attenzione particolare al piano REPowerEU e alla graduale eliminazione delle importazioni europee di combustibili fossili russi, questi progetti coprono un'ampia gamma di settori. I progetti selezionati si trovano in 15 Stati membri dell'UE. I progetti finanziati entreranno tutti in funzione prima del 2030 e hanno il potenziale di evitare 221 milioni di tonnellate di emissioni di CO2 nei primi 10 anni di attività. I 41 progetti sono stati selezionati a seguito del terzo invito a presentare progetti su larga scala, che coprono quattro temi: decarbonizzazione "generale"; "elettrificazione dell'industria e idrogeno"; "produzione di tecnologie pulite"; e "progetti pilota di medie dimensioni".

Politica di coesione dell'UE: 226 milioni di euro per modernizzare uno dei più importanti ospedali di Madrid

226 milioni di euro del Fondo europeo di sviluppo regionale per il periodo di programmazione 2014-2020 finanzieranno la costruzione di un nuovo blocco tecnico e di degenza per l'ospedale generale e le unità di maternità e pediatriche dell'Ospedale universitario "12 ottobre", nel sud di Madrid, in Spagna, dopo l'approvazione della Commissione. Il nuovo edificio ospiterà un blocco tecnico per le emergenze, la chirurgia e la diagnostica per immagini; reparti di degenza con letti convenzionali e unità di terapia intensiva (ICU); e un'ala maternità con aree di emergenza e ambulatoriali per la pediatria e l'ostetricia e i reparti di degenza. Le nuove attrezzature e i nuovi servizi utilizzeranno tecnologie digitali avanzate e garantiranno la disponibilità di spazi versatili per rispondere a esigenze di cura impreviste. La nuova infrastruttura sarà operativa alla fine del 2023.

Luca Persiani

Argomento
La Giornata UE